xxxxxx.....data ######


E' stato tutto inutile. La speranza infranta.
Cosa mi sta accadendo?
Davvero ha a che fare con quella dannata trama impazzita e quelle capacità duramente apprese?
E' iniziato da un dito...poi la mano...
Anche la mente vacilla, quando mi accorgo che sto sparendo.
Come un'ombra in una parete nera.
Come un fantasma.
Fatico persino a tenere questa maledetta penna d'oca nella mano, che di tanto in tanto ci passa attraverso.
Non posso più mostrarmi in questo stato, non voglio che si sappia.

Cosa resterà di me? Cosa diventerò?
E' paura quella che sto provando?
Ho passato la mia vita a non fidarmi di nessuno
Solo. Sempre solo. Nessun legame.
La solitudine è sempre stata la mia forza o almeno credevo... e ora mi rendo conto che avrei bisogno d'aiuto, di qualcuno, ma Arminos non chiederà aiuto, è troppo tardi, Arminos ce la farà da solo, anche stavolta...

[Si concludono qui le avventure dell'assassino pelato più famoso dei Reami dopo Entreri. Ma non tirate troppi sospiri di sollievo, qualche DM sadico potrebbe mettervelo davanti come PNG...
Con una lacrimuccia, dopo tanti anni, lo abbandono, ha esaurito la sua storia e anzi, forse è durato fin troppo. Non affezionatevi mai troppo ai pg, fategli raccontare la loro storia e poi raccontatene altre, il bello è anche cambiare.
*svanisce nell'ombra*]