Oggi e' il sesto giorno della seconda decade del mese di Tarsakh - L'artiglio delle tempeste
1391 CV -

WikiToril

WikiToril

In continuo aggiornamento la WikiToril è in grado di fornirti tutte le informazioni relative ad Abeir-Toril.

Per iniziare a giocare con noi

inizia_giocoBenvenuto giovane avventuriero. Qui troverai tutto il necessario per poter giocare con noi.

Server Status

Server 1: offline
194.69.193.75:5121


Server 3: offline
194.69.193.75:5123


GLM: offline
194.69.193.75:5122


Pg Online

Login

         | 

Le Grand Bal

- Il Conte Callida LeGrand è stato nominato Duca, previa naturalmente ratifica del Consiglio dei Nobili.
Il Duca Eltan pronunciò queste parole dinanzi alla sala gremita di nobili ed persone in vista. L'attenzione quindi si spostò sul novello Duca, che aveva appena finito di ballare con l'Arcimaga Amberle.

- Voi mi rendete molto onore e non esiterò a sacrificare la mia vita come il compianto mio predecessore, il Duca Belt, ha fatto per questa città che tutti amiamo.


Il novello Duca non sembrava colto di sopresa dalla notizia e subito dopo comincò un discorso che infiammò gli animi di molti presenti.

- La verità, miei cari ospiti e concittadini, è che Baldur's Gate è minacciata sia dall'interno che dall'estero. All'interno teniamo nel nostro seno serpi che possono rivelarsi velenose, come i resti dell'enclave Thayan. All'esterno abbiamo assistito all'insediamento di un potente vicino che cammina persino nelle nostre strade minacciando le nostre guardie e i nostri cittadini, pensando di essere intoccabile. No, miei cari amici, questo non possiamo permetterlo perchèse ci dimostriamo deboli penseranno che questo sia un facile terreno di conquista. La pace, purtroppo, è preservata preparandosi alla guerra e se vogliamo la pace non possiamo vivere tranquilli fin quando quelle immonde bestie rimarranno così vicini ai nostri cancelli... [...]

Il ballo prosegui dopo e nessuno dei presenti rimanse attaccato al muro in una atmosfera più rilassata, con luce soffusa e giocolieri mangia-fuoco, mentre il Duca LeGrand continuava a intrattenere i suoi ospiti che pendevano, ora, dalle sue labbra sognando queste tanto audaci promesse.

You have no rights to post comments