Oggi e' il decimo giorno della seconda decade del mese di Nightal - L'abbassamento
1390 CV -

WikiToril

WikiToril

In continuo aggiornamento la WikiToril è in grado di fornirti tutte le informazioni relative ad Abeir-Toril.

Per iniziare a giocare con noi

inizia_giocoBenvenuto giovane avventuriero. Qui troverai tutto il necessario per poter giocare con noi.

Server Status

Server 1: offline
194.69.193.75:5121


Server 3: offline
194.69.193.75:5123


GLM: offline
194.69.193.75:5122


Pg Online

Login

         | 

Ghiaccio nel Deserto/3

La missione nel deserto, cosi lontano dal Gate, non lo allettava, ma tutto sommato la prospettiva di mettere la parola fine alla vicenda Rionda non era poi cosi male.
Sapeva già che probabilmente avrebbero dovuto ucciderlo. Uccidere l'uomo che per tanto tempo aveva servito.
Analizzava quella sensazione, un po' sorpreso nel costatare che non provava nulla.

Sotto la sua guida riuscirono ad avvicinarsi al campo, riparato da alte rocce svettanti nella sabbia innaturale.
Tutto era pronto.

La vita è un costante affrontare bivi, ma quel giorno non si aspettava certo avrebbe riservato scelte cosi impegnative e decisive.
Rionda era già morto. Chissà dove e chissà come.
Non erano li per lui: Maready, il mezzelfo che li aveva mandati li, li aveva anche manipolati.

La verità emerse, confusa, rapida.
Bisognava agire. Schierarsi.
Indubbiamente Maready lo affascinava. Aveva agito nel migliore dei modi, manipolando e mostrando grande astuzia.
Sarebbe stato un eccellente capo e una personalità adatta a guidare ancora il Trono.
Gli intimò di uccidere i compagni.
Scelta difficile.
Anche ammesso di riuscire, perchè perdere validi agenti in quel modo?

Dal canto loro, i compagni sembravano propensi a non piegarsi.
Non ci fu tempo di decidere o discutere... parlarono i fatti
Un incantesimo improvviso e il mezzelfo era a terra.
Chi lo serviva, stupito, abbandonò le armi.

Si erano schierati con Krakosh. Il gigante.
Non era uno stupido gigante delle colline, era un gigante dei ghiacci, esseri dotati di grande intelligenza, ma per quanto fosse abile o scaltro, ad Arm appariva chiaro che non era all'altezza di Maready.
Specialmente in quelle condizioni... pateticamente impegnato in una impresa inutile, fanaticamente in cerca di riportare in vita l'amata, ormai cieco alle reali esigenze del Trono.

Se non altro avevano mantenuto il loro potere sulla sede del Gate, e chissà che rinsavendo quel colosso non avrebbe reso merito nel giusto modo a coloro che l'avevano salvato.
Nonostante tutto, Arm sentiva uno sgradevole retrogusto pensando alla morte del mezzelfo...

You have no rights to post comments